LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI - SEZIONE PROVINCIALE DI MILANO

Progetti

Bookmark and Share

La nostra Associazione è impegnata a favore della cittadinanza con diverse iniziative per le quali necessita del contributo di Aziende che vogliono impegnarsi in progetti di responsabilità sociale d'impresa altamente qualificanti.

I PROGETTI CHE ATTENDONO DI ESSERE SOSTENUTI

Accompagnamento alle terapie

La Lega contro i Tumori con l'aiuto dei propri volontari offre un servizio annuale di accompagnamento alle terapie per tutti coloro che non hanno familiari o altre persone disponibili ad accompagnarli.

 

Tornando a casa – donazione a favore dell'acquisto dei presidi sanitari

Il progetto prevede la fornitura a domicilio di presidi sanitari sanificati (letti elettrici snodabili, carrozzine, materassi antidecubito, deambulatori e tanto altro ancora) che migliorano la qualità di vita del malato facilitando il lavoro molto gravoso dei familiari che lo accudiscono e dell'équipe di assistenza domiciliare composta da medici , infermieri, assistenti sociali e volontari LILT.

Aiuto allo studio

Il servizio di "Aiuto allo Studio" è nato per fornire un sostegno alle famiglie, ma soprattutto ai figli in difficoltà per dare loro la possibilità di continuare l'iter scolastico ed educativo (scuola media superiore e università). Non sono rare le situazioni in cui la vita dei figli, soprattutto quelli in età adolescenziale, è stravolta dalla malattia dei genitori, in particolare quando questa si manifesta in situazioni socio-economiche disagiate. Spesso i ragazzi abbandonano gli studi per cercare un lavoro anche minimamente retribuito per aiutare la famiglia oppure perché devono dare una mano prendendosi cura di fratelli o sorelle minori. Con il contributo del servizio "Aiuto allo Studio" i figli potranno continuare il percorso scolastico sollevando così il genitore dalla preoccupazione e angoscia di non poter dare loro un futuro.
L'ufficio assistenza della LILT eroga i contributi necessari per il completamento del percorso di studio dopo un'attenta procedura di valutazione delle richieste pervenute sulla base di alcuni indicatori socio-economici individuati dall'Associazione.

“Progetto Ambulatorio Gioco Parola”

E' uno spazio di ascolto per i genitori e bambini organizzato dalla Struttura Semplice di Psicologia della Fondazione IRCSS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano in collaborazione con la nostra Associazione. Offre un sostegno psicologico alle famiglie quando il genitore si ammala e i figli si trovano inevitabilmente coinvolti dalla malattia. E' frequente che i genitori si interroghino su come spiegare ai propri figli la malattia e i sui effetti collaterali. L'ambulatorio GiocoParola fornisce un supporto ai genitori per aiutarli a comunicare con i figli sulla malattia. Dopo il primo contatto con i genitori, i bambini incontrano la psicologa in uno spazio appositamente predisposto per attività di laboratorio mirate all'espressione di contenuti emotivi attraverso il gioco e l'animazione.

Progetto adotta la Prevenzione, a sostegno degli Spazi Prevenzione

Le spese di gestione degli Spazi Prevenzione, i nostri ambulatori per visite ed esami, occupano una voce importante nel nostro bilancio: ecco perché abbiamo bisogno del tuo sostegno. È possibile adottare uno Spazio Prevenzione attraverso un'oblazione annuale che ci permetterà di far fronte ad una parte delle spese ordinarie e straordinarie sostenute per la gestione di questi importanti presidi.

L'adozione di uno spazio prevenzione rappresenta per l'Azienda uno strumento per promuovere il benessere e la coesione nella comunità nella quale e con la quale l'impresa  stessa opera. È un'ottima opportunità di impegno sociale e garantisce un ritorno di immagine sia nei confronti dei dipendenti sia nella comunità locale.

Progetto Laboratorio Artistico Terapeutico

Il Laboratorio Artistico Terapeutico ha lo scopo di aiutare i pazienti, gli ex pazienti e i famigliari a lenire, accanto alle ferite del corpo, anche quelle dell'anima che la malattia cancro porta con sé attraverso la pratica di varie discipline tra cui la danza, lo yoga, la musica, la scrittura creativa, la pittura, il decoupage, il cucito e il computer.
È ormai riconosciuto in ambito scientifico che le attività creative, siano esse espressione di un movimento corporeo o di un gesto pittorico, così come tutte le occupazioni che coinvolgono l'attenzione, la fantasia e la sfera delle emozioni, aiutano a favorire il rilassamento, l'equilibrio e il benessere fisico e psichico.

Progetto Adozione Case Accoglienza - Servizio Assistenza Bambini

Le Case Accoglienza sono appartamenti ad uso di famiglie con figli malati di tumore in terapia ambulatoriale presso l'Oncologia Pediatrica della Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.

La LILT oggi gestisce 3 Case Accoglienza con una capacità complessiva di 14 posti letto. Ogni casa è strutturata con una cucina e uno spazio soggiorno comune, un bagno attrezzato e camere con 2 posti letto ciascuna.

 

L'assegnazione delle Case avviene attraverso un'attenta procedura di valutazione di quelle che sono le reali necessità del richiedente, sulla base di alcuni indicatori socio economici di riferimento e sull'effettiva situazione di cura.

Clicca qui per saperne di più.

Progetto Servizio Alberghiero per le Case Accoglienza

La gestione delle Case Accoglienza richiede un'attenta e continua attività di supervisione. La LILT intende affidare ad una ditta di servizi alberghieri tutti i lavori relativi alla pulizia ed all'igienizzazione degli ambienti e della biancheria: pulizia giornaliera con cambio asciugamani e strofinacci; cambio lenzuola due volte alla settimana, pulitura periodica coperte, copriletti e piumoni; pulizia approfondita di tutta la casa ogni 15 giorni o comunque al cambio ospiti.

 

AMBULATORIO DI ODONTOIATRIA PEDIATRICA

Un ambulatorio odontoiatrico a misura di bambino. Un progetto unico nel suo genere che Lilt ha scelto di sostenere dallo scorso anno e che ha sede all'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. 
L'incidenza delle problematiche orali nei piccoli pazienti varia dal 30 al 100% e capita di frequente che la gravità di queste lesioni possa ritardare anche la terapia. Quando sottoposti a radioterapia cervicale e a chemioterapia presentano, infatti, una cario-ricettività e una suscettibilità alle patologie odontoiatriche ancora più elevata della popolazione normale.
Da qui la necessità di un ambulatorio dedicato in maniera specifica ai bambini che possono iniziare la terapia antitumorale in assenza di patologie odontoiatriche che, soprattutto, in seguito all'imunodepressione, possono aggravarsi fino a degenerare in setticemia. L'odontoiatra deve, quindi, poter intervenire sui piccoli pazienti prima dell'inizio delle cure e monitorarli nei mesi successivi, in modo da non compromettere l'esito delle terapie.


SERVIZIO DI REPERIBILITA' TELEFONICA 24 ORE

Il progetto, attivo presso il reparto di Pediatria della Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori, consiste nella reperibilità telefonica continua di un medico oncologo a disposizione delle famiglie con figli soggetti a cure per patologie tumorali. Le famiglie vengono così aiutate ad affrontare i possibili disagi relativi alla fase terapeutica nel periodo post-ricovero.
Quando i bambini lasciano l'ospedale e le cure sono finite, può diventare difficile tornare alla normalità. Accade spesso, infatti, che dopo il ricovero ospedaliero i genitori dei piccoli pazienti e i loro medici di base si trovino di fronte a scelte che possono avere conseguenze rilevanti sullo stato di salute dei bambini, ma siano privi degli strumenti utili per valutarle.
Si pensi ad esempio alle difficoltà che possono nascere anche solo di fronte ad un semplice raffreddore, quando però non si sa se al bambinosi può somministrare una certa medicina, oppure di fronte alla scelta se permettere al bambino di fare attività sportiva o meno.

AIUTATECI!

Donate online.

Per informazioni e maggiori dettagli sui nostri progetti scrivete a info@legatumori.mi.it