Mediazioni Culturali

Tra i numerosi servizi a favore del paziente oncologico straniero il Settore Assistenza offre anche un servizio strutturato di mediazione culturale che prevede la presenza di mediatori professionisti che affiancano il personale ospedaliero e le assistenti sociali.

L’obiettivo è quello di facilitare la comunicazione e la comprensione non solo della diagnosi ma anche di tutto il percorso di cura che il paziente dovrà affrontare e le informazioni sui molteplici servizi che la nostra Associazione può offrire.

In particolare per i pazienti bambini/adolescenti la mediazione culturale serve anche per dare ai genitori il supporto psicologico assolutamente necessario per poter affrontare la malattia del proprio figlio. È anche previsto un servizio di mediazione culturale attivo 24 ore su 24.



Ulisse

Ulisse

La diagnosi di tumore porta con sé angoscia e paura, si entra come Ulisse in territori inesplorati e sconosciuti, pieni di pericoli, a volte reali a volte immaginari.


Filo diretto pediatrico

Filo diretto pediatrico

Il progetto nasce dall’esperienza di una famiglia che ha percorso col proprio figlio la fase delle terapie mediche e radianti presso l’IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano S.C. di Pediatria.