Prevenzione senza barriere

L’approccio oggi verso le popolazioni migranti non può essere primariamente di informazione sanitaria ma deve passare dalla comprensione e dall’incontro culturale per arrivare allo sviluppo dell’empowerment di comunità. Secondo il modello LILT, la cultura e l’identità del gruppo diventano strumento efficace per influire sui determinanti personali, sociali e ambientali correlati alla loro salute e al benessere della società (Health Literacy - Nutbeam 2008). L’idea alla base del modello è quella di comprendere innanzitutto le caratteristiche identitarie del gruppo di appartenenza dell’individuo, evitare mediazioni linguistiche che si intrapongono nella trasmissione di concetti di prevenzione e coinvolgere l’intera comunità di appartenenza dell’individuo trovando nelle comunità stesse dei referenti capaci di far propria la causa di prevenzione.


Campagna Istituzionale Donna Dovunque:
la prevenzione verso tutte le comunità

“Donna Dovunque”, è rivolto a tutte le donne straniere, e nasce per avvicinare le nuove comunità alla prevenzione. L’obiettivo è di offrire visite ginecologiche, pap test e senologiche presso gli Spazi Prevenzione LILT con personale medico parlante la lingua di origine delle donne, con la speranza di riuscire a coinvolgere tutte le comunità del territorio milanese. Punto di forza di questo progetto è l’internazionalità con cui si tratta l’argomento salute. Infatti è in assoluto il primo programma di prevenzione sul territorio di Milano e provincia, che si occupa di fornire non solo l’informazione nella lingua d’origine della donna, ma soprattutto di metterle a disposizione un medico professionista della stessa cultura e quindi in grado di comprendere e relazionarsi con l’attenzione e la sensibilità adeguate. Le visite realizzate da Marzo 2015 a Gennaio 2017 sono 1450, ovvero una media di 90 visite al mese nei tre Spazi Prevenzione coinvolti nel progetto.

 

LILT parla la tua lingua

Durante l’anno vengono realizzati interventi di sensibilizzazione per le comunità straniere centrati sul tema della prevenzione presso Enti pubblici, privati e con il sostegno di Istituzioni comunali e consolari. Vengono sviluppati temi quali l’importanza della diagnosi precoce, le visite che il servizio Donna Dovunque offre, la cura e il benessere della persona. Per avvicinare realmente le donne straniere alla prevenzione, gli interventi vengono realizzati da personale medico LILT altamente specializzato, appartenente ai paesi di origine delle donne e che parla quindi la loro lingua. È questa l’opportunità di abbattere le barriere linguistiche per sensibilizzare sull’importanza della diagnosi precoce, valorizzando figure professionali straniere altamente qualificate e offrendo l’opportunità di accedere a visite di controllo gratuite. Ogni anni vengono coinvolte circa 900 donne straniere e LILT è sempre alla ricerca di nuove collaborazioni con gli enti del territorio per diffondere gli interventi e la cultura della prevenzione


Child Care

Child Care

Cinque servizi per i bambini malati di tumore: case vicino all'ospedale per seguire le cure, rimborso delle spese di viaggio per chi viene da lontano, attività ludico-didattiche in reparto, un ambulatorio odontoiatrico coordinato col team oncologico e un servizio di reperibilità telefonica h24 per le famiglie.


Tornando a Casa

Tornando a Casa

Per assistere al meglio, presso il loro domicilio, i pazienti dimessi dalle strutture ospedaliere, la nostra associazione fornisce in forma assolutamente gratuita l’allestimento sanitario necessario per migliorare la qualità della vita dei malati.