blog_post_225

Ancora una volta LILT insieme al mondo del food. Quello delle eccellenze, delle materie prime di alta qualità, degli chef più rinomati e dei pastry chef, più artisti che chef.

L’anno scorso siamo stati impegnati in un’operazione che ha coinvolto l’intera città: “Milano diventa rosa”. Un progetto di cioccolato, solidarietà e prevenzione al femminile che ha coinvolto ambasciatori di prestigio e ricordato donne che hanno fatto la storia di Milano attraverso ricette di alta cucina. Un progetto che si è declinato anche in tre specialità, dal panettone alla tavoletta, con il comune denominatore del ruby chocolate, la quarta categoria di cioccolato.

L'iniziativa Chocowellness

Quest’anno la nostra Associazione entra con entusiasmo nel mondo dello sport con Chocowellness. Un progetto dedicato allo sport e alla qualità della vita a sostegno della Lega Italiana per la lotta contro i Tumori Milano. In collaborazione con Chocolate Academy, Comune di Milano, Falco, ENDU e Gazzetta dello Sport. Testimonial: Davide Oldani e gli Ambassador di Chocolate Academy.

Un’iniziativa non solo per gli sportivi ma anche con gli sportivi. Tanti i protagonisti di ogni disciplina che si sono resi disponibili a sostenere LILT: Elena Fanchini, Andrea Lucchetta, Antonio Rossi, Daniele Vecchioni, Alessandro Bastoni, Andrea Lo Cicero, Marco Di Costanzo, Regina Baresi, Roberta Vinci, Valentina Diouf, Marco Confortola.

 Scopri il progetto 

Il sostegno alla diagnosi precoce

Abbiamo scelto di destinare il ricavato del progetto ad un’opportunità per uomini e donne: arrivare prima della malattia. L'obiettivo è arrivare ad offrire in un anno più di 1000 visite di diagnosi precoce oncologica a donne e uomini in occasione delle nostre campagne Nastro rosa e Movemen.

Prevenire è importante, ma scoprire i tumori in fase iniziale altrettanto perché permette di curarli in maniera più efficace, aumentando le chance di guarigione. La diffusione della diagnosi precoce con visite mirate ed esami diagnostici specifici ha portato negli anni a un notevole aumento della sopravvivenza. Per gli uomini siamo arrivati al 54% (+15% rispetto agli anni ’90), mentre per le donne al 63% (+8% rispetto agli anni ’90). Gli studi più recenti confermano che proprio il movimento fisico, unito naturalmente a una sana alimentazione, è il segreto di una vita in salute. Quindi prendiamo esempio da tanti campioni che sono al nostro fianco nel progetto Chocowellness e stiamo al passo con loro facendo dello sport un appuntamento fisso della nostra giornata.

La protagonista 

Una barretta di vero cioccolato, gourmet ed energetica, creata dai migliori chef e consigliata dai nutrizionisti dello sport. Ecco la protagonista di Chocowellness.

È un mix tra il cioccolato fondente e quello al latte, con solo l'1% di zucchero aggiunto. Il latte magro utilizzato è ricco di sali minerali che gli conferiscono una leggera nota salata. Il riso soffiato bilancia con la giusta quantità di carboidrati. È molto interessante dal punto di vista nutrizionale, ideale da consumare dopo l’attività sportiva. Pensata soprattutto per gli sportivi, ma è un prodotto per tutti.

 Provala subito 


Il cioccolato buono che fa del bene



Gennaio 2020