blog_post_155

Sono dati davvero incoraggianti quelli che raccontano la Campagna Nastro Rosa 2018, promossa a Milano ed hinterland per tutto il mese di ottobre da LILT Milano. A testimonianza del fatto che la popolazione femminile crede sempre di più nella diagnosi precoce come arma per sconfiggere il tumore al seno.

Sono tante le donne e soprattutto le giovani donne che hanno scelto di sottoporsi alle visite gratuite organizzate da LILT, circa 1500 con un incremento del 20% rispetto al 2017. Durante le 7 tappe fatte dall’unità mobile a Milano, hinterland e Monza, infatti, sono state effettuate più di 1000 visite senologiche e un centinaio di consulenze alimentari. I numeri più interessanti riguardano i poli universitari, Politecnico e Bicocca, dove circa 300 giovani universitarie hanno fatto lunghe file per accedere alle unità mobili.

Anche gli Spazi prevenzione LILT, accanto alla normale attività, hanno offerto controlli gratuiti. 5700 sono le prestazioni mensili registrate, suddivise tra 1061 ecografie al seno, 1888 mammografie tra bilaterale e monolaterale e 2750 visite senologiche.