Comprendere la salute dei lavoratori: compila il questionario e ricevi un buono dal valore di 5 euro

1 min lettura News A cura di Redazione LILT Ultimo aggiornamento:
Comprendere la salute dei lavoratori: compila il questionario e ricevi un buono dal valore di 5 euro

Attraverso un questionario vogliamo comprendere quali siano le condizioni di salute e i fattori di rischio dei lavoratori manuali. Ecco come funziona la ricerca e perché è importante.

LILT Milano Monza Brianza, insieme a Fondazione Bignaschi e in collaborazione all’Agenzia di Tutela della salute della Brianza, intende indagare l’esposizione a comportamenti e stili di vita dannosi per la salute fisica e mentale dei lavoratori e delle lavoratrici impiegati in occupazioni manuali nelle province di Monza e Brianza, Lecco e Milano. 

Per la compilazione del questionario  sono necessari circa 8 minuti.

Possono partecipare alla ricerca unicamente lavoratori o lavoratrici impiegati in occupazioni manuali e/o in condizioni di lavoro gravose e usuranti, sia a livello fisico che mentale, come ad esempio operaio di linea di produzione, addetto alle pulizie, cameriere, magazziniere, manovale edile ecc. Le domande riguardano prevalentemente i comportamenti e gli stili di vita collegati alla salute nella sfera privata e lavorativa. 

Buono sconto COOP in regalo

Coloro che completeranno il questionario, come forma di ringraziamento, riceveranno un buono spesa digitale COOP dal valore di 5 euro.

La compilazione del questionario è anonima e concepita per non richiedere l’identificazione del compilatore. Nell’ultima pagina il compilatore può inserire un indirizzo di email che sarà utilizzato esclusivamente dal personale di LILT e al solo scopo di trasmettere il buono spesa digitale COOP. L’indirizzo di email sarà poi cancellato e le restanti informazioni trasmesse a Fondazione Bisgnaschi e trattate in modo aggregato, in modo da non consentire alcuna forma di identificazione anche successiva.

Attenzione: la compilazione del questionario e il buono spesa sono possibili una sola volta.

Per ulteriori dettagli contattare: lorenzo.grimaldi@legatumori.mi.it

Redazione LILT