blog_post_318

“Da settembre ricomincio a correre” è tra le frasi più ricorrenti fra chi rientra dalle vacanze, sempre ai primi posti nelle liste dei buoni propositi. La corsa è la scelta perfetta per chi vuole iniziare a fare un po’ di movimento o per chi vuole riprendere a fare attività fisica dopo un periodo di sedentarietà.

5 buoni motivi per correre

  • La corsa aiuta a prevenire tumori, malattie cardiovascolari, diabete, ipertensione arteriosa e osteoporosi.
  • È un prezioso aiuto per la digestione e favorisce la regolazione del ritmo intestinale;
  • Permette di mantenere sotto controllo il proprio peso corporeo, contrastando fattori di rischio come sovrappeso e obesità;
  • É un toccasana per il benessere della mente, aiuta a combattere ansia e stress e riduce il rischio di depressione;
  • Migliora la qualità del sonno e anche la propria autostima.

Meglio una partenza graduale, parola dell’esperto

Prima di iniziare una qualsiasi attività sportiva, è importante assicurarsi di essere nella corretta forma fisica, consultando prima il proprio medico. Bisogna scegliere sempre gli esercizi più indicati per la propria età e condizione fisica, e partendo sempre in maniera molto graduale per evitare di sovraccaricare il proprio corpo e scongiurare il rischio di infortuni.

Come ricominciare a correre dopo un periodo di stop? Lo abbiamo chiesto al nostro esperto, il dottor Stefano Ferracin Belloni Laccetti, osteopata e personal trainer LILT:

“per quanto riguarda la corsa è fondamentale una ripresa graduale. La gradualità dobbiamo intenderla sia in termini di tempo che in termini di intensità. Si consiglia di partire con una corsa lenta (quasi una marcia) e per un tempo che si aggiri intorno ai 20-25 minuti. Un’ altra cosa da considerarsi fondamentale sempre ma soprattutto con la ripresa dell’attività è il riscaldamento prima della corsa. In particolare si raccomanda un riscaldamento di tipo attivo, ossia che porti il corpo in condizione per poter sostenere lo sforzo che andrai a fare. Poni grossa attenzione sul riscaldamento della muscolatura degli arti inferiori, addome(core) e colonna vertebrale ed evita lo stretching passivo prima della corsa”.

Correre all’aperto in sicurezza

La fine della stagione estiva è un ottimo periodo per fare attività fisica all’aperto. Sole e caldo però possono rappresentare un rischio, ecco perché è importante seguire qualche accortezza in più. Allenati la mattina presto o il pomeriggio tardi, per evitare di esporti al sole nelle ore più calde della giornata. Non dimenticare di proteggere la tua pelle, metti sempre la crema solare, non serve solo per la spiaggia ma va usata ogni volta che ci si espone al sole. Indossa abiti coprenti e aderenti, forniscono più protezione alla tua pelle. Non devono mai mancare cappello e occhiali da sole per proteggere gli occhi. Scegli una dieta equilibrata, ricca di frutta e verdura. Ti permette di assumere la quantità giusta d’acqua durante tutta la giornata. Ricordati di bere tanto durante o dopo l’attività fisica per reintegrare i liquidi persi con la sudorazione. Se pratichi un allenamento molto intenso o prolungato nel tempo, per più di un’ora, allora può essere necessario integrare, oltre all’acqua, sali minerali e scorte energetiche, assumendo anche degli zuccheri.

Insieme è meglio

A volte quando si corre da soli manca la giusta motivazione, è dimostrato che interagire con gli altri, anche attraverso community online, migliora le proprie performance e stimola a fare di più e meglio. Il 18 settembre corri con noi la Pigiama Walk & Run, potrai partecipare ovunque tu sia, dress code: il pigiama!

 Iscriviti subito