Buoni propositi per l’anno nuovo, dalla A alla Z

8 min lettura Salute e Benessere A cura di Redazione LILT Ultimo aggiornamento:
Buoni propositi per l’anno nuovo, dalla A alla Z

L’inizio di un nuovo anno accende entusiasmo e motivazione. Impariamo a sfruttarli per mettere in cantiere comportamenti salutari per la mente e per il corpo. Per sentirsi e vivere meglio.

I buoni propositi, come gli auguri, compaiono immancabilmente tutti gli anni. Non potevano quindi mancare i nostri, elencati dalla A alla Z. Positivi e quando possibile gioiosi come una cascata di coriandoli colorati, per un anno sereno.

Affetti, Amicizie, Amore

Non escludiamoli dalla nostra vita. Qualunque sia il tipo di amore che si prova, stimola la fiducia in sé stessi e la voglia di prendersi cura della salute propria e di chi sta accanto. E fa bene anche alla salute. L’ormone coinvolto è l’ossitocina che per le sue azioni viene anche chiamato ormone dell’amore. Nella coppia favorisce la passione e il consolidamento dei sentimenti e nell’ambito dell’amicizia è responsabile dello stretto legame che si crea di complicità e affetto.

Ballo

Il ballo è una vera e propria terapia, e che va bene a ogni età e anche per chi sta affrontando una malattia oncologica. Può garantire il buon umore, perché permette di divertirsi e di ritrovare l’entusiasmo e la spensieratezza. Migliora la forma fisica con un’attività coinvolgente e che può essere svolta a bassa intensità. Infine aiuta ad allacciare nuove amicizie.

Colori

Aggiungiamo un po’ di colore al nostro solito abbigliamento. Ci fa solo bene: il rosso stimola il sistema nervoso ed è un tonico a livello mentale, l’arancio favorisce la concentrazione e aumenta lo stato di buon umore, il giallo aiuta la concentrazione e diminuisce gli stati ansiosi, il verde garantisce un senso di benessere generale, il blu dà serenità e sicurezza, il viola, ma a piccole dosi, ha un effetto rilassante.

Dieta

Non si tratta però di un regime per dimagrire, ma di un’alimentazione sana ed equilibrata. La più adatta? Sicuramente la “nostrana” mediterranea, cioè frutta, verdure, pesce e carni bianche, cereali integrali. E in porzioni contenute per rimanere in linea. In questo modo si tiene “alla larga” un altro fattore pericoloso che è il grasso in eccesso.

Estetica

Migliorare il proprio aspetto è il primo passo verso un cambiamento, soprattutto in un momento particolare della propria vita, come può essere una malattia, ma anche una separazione, un lutto. E non è necessario stravolgere il proprio aspetto. È sufficiente una nuova tonalità di rossetto, un taglio di capelli diverso, farsi crescere la barba oppure tagliarla nel caso degli uomini, modificare il proprio look per quanto riguarda l’abbigliamento. Provare per credere.

Fumo

Quest’anno deve essere la volta buona. Chi spegne definitivamente la sigaretta aiuta ad arrivare alla prima generazione europea senza tabacco entro il 2028. È questo l’obiettivo principale che si è posta la petizione promossa dalla ONG spagnola Nofumadores e coordinata in Italia dall’Istituto Mario Negri di Milano in collaborazione con la Società Italiana di Tabaccologia. Tutti insieme, proteggiamo la nostra salute e quella dei nostri figli e nipoti.

Ginnastica

Oppure, per chiamarla in modo meno “scolastico”, attività fisica, sport. Insomma, un sano movimento per contrastare la rigidità agli arti, tonificare i muscoli, rinforzare la struttura ossea e combattere le cosiddette malattie del benessere, cioè patologie cardiovascolari, obesità, diabete, ma anche le malattie oncologiche. Qualche idea low coast? Almeno 7 mila passi al giorno, con un andamento sostenuto. E utilizzare le scale sia in salita, sia in discesa.

Hpv

Ogni anno, in Italia, si stimano circa 2400 nuove diagnosi di cancro della cervice uterina. Per abbattere i numeri, le armi ci sono. Innanzitutto, la vaccinazione anti-HPV per quanto riguarda la prevenzione primaria. La massima copertura si ha quando viene effettuata alle e ai dodicenni e comunque prima di ogni tipo di rapporto sessuale, preliminari compresi, perché in questa fase sono vicine allo zero le probabilità di “incontro” con uno degli oltre cento tipi del Papilloma, compresi quelli che aumentano il rischio di tumore della cervice uterina, oltre ad altre forme oncologiche. Sì anche alla prevenzione secondaria con lo screening attraverso il Pap test o il test HPV, esami fondamentali per la diagnosi precoce

Intestino

È popolato dal microbiota, cioè la comunità di batteri che “dirige” tutto l’ organismo, cervello compreso. L’invito dunque è quello di creare un’alleanza tra noi e il microbiota, per il nostro benessere fisico e psicologico, di oggi ma anche di domani. E possiamo cominciare subito. La terapia è semplice, e comprende ciò che fa parte di questo nostro abecedario del benessere.

Leggere

Un’abitudine quotidiana da far rientrare nel solito tran tran anche alla ripresa della vita abituale. Un bell’obiettivo facilmente realizzabile. È sufficiente leggere anche solo qualche pagina la mattina al risveglio, puntando la sveglia dieci minuti prima del solito. Certo, la mente tende a distrarsi e a tornare su pensieri assillanti. Ma bisogna imparare ad accorgersene, in modo da distrarla in un certo senso, tornando indietro alla pagina precedente, concentrandosi su ogni parola. I benefici? Meno stress nell’affrontare la giornata.

Meditazione

È un aiuto impagabile per “fare conoscenza” con sé stessi, per rendersi conto dell’esistenza della massa di pensieri che frullano costantemente nel cervello. Non ci vogliono grandi preparazioni. È sufficiente sedersi tranquilli, magari su una panchina durante la passeggiata mattutina, chiudere gli occhi, inspirare, espirare e seguire il percorso del respiro. È così che ci si rende conto del “borbottio” continuo della mente, che si realizza l’esistenza dei pensieri. Questo è il primo passo, con l’obiettivo di arrivare almeno in due momenti della giornata, la mattina al risveglio e la sera prima di addormentarsi, a controllarli.

Nei

Sì a una visita annuale dal dermatologo e all’autoesame dei nei almeno ogni due mesi, per escludere la presenza di un neo ugly duckling, come dicono gli inglesi, cioè, diverso dagli altri. Prima di cominciare, disegnare su un foglio la sagoma del corpo, frontale e posteriore: è indispensabile per segnare durante l’autoesame i punti corrispondenti alle zone in cui sono stati localizzati dei nei sospetti. E parlarne al più presto con lo specialista.

.

Oblio

Se sei un paziente oncologico, informati sui diritti e le tutele che contiene la nuova legge sull’oblio oncologico, approvata in via definitiva dal Senato a fine 2023. Ti permette di omettere la tua malattia in vari ambiti, dal lavoro alle adozioni. Una grande conquista per i malati di tumore che hanno convissuto con pregiudizi e ostacoli in diversi ambiti.

Prevenzione

Niente scuse: il tempo da dedicare agli esami di prevenzione non è molto, ed è a tutto vantaggio della salute. In base alla propria età, è molto importante parlarne con il proprio medico, in modo da mettere a punto un primo check. E ricordarsi di condividere i casi di malattia in famiglia, necessari per mettere a punto un programma personalizzato.

Quid

In sostanza, “quel qualcosa in più” che ognuno di noi può fare per il proprio benessere. Come ad esempio spegnere il cellulare anche per solamente due ore alla settimana e dedicare questa breve parentesi a ciò che fa più piacere. Sembra poco, ma ancora una volta, è sufficiente questo breve ritaglio di tempo per aumentare in circolo la produzione degli ormoni cosiddetti del benessere e migliorare la fiducia in sé stessi e nelle proprie capacità.

Ridere

Una risata al giorno leva il medico di torno. Ridere stimola il rilascio da parte del cervello di beta endorfine, cioè delle specie di morfine naturali dell’organismo che hanno un effetto calmante e anestetico e che danno a tutto il corpo piacevoli sensazioni di benessere. Fa bene anche al cuore perché quando si ride aumenta la secrezione di adrenalina e di noradrenalina, due importanti ormoni che portano come conseguenza a un’accelerazione del ritmo cardiaco e a una dilatazione delle arterie. Questa situazione insieme a un aumento di tre-quattro volte rispetto al normale della frequenza della respirazione, fa sì che il sangue si arricchisca di ossigeno. Inoltre durante la risata si contraggono i muscoli del torace: questo movimento ritmico migliora la ventilazione polmonare in caso di disturbi respiratori e stimola la liberazione del muco dai polmoni in presenza di bronchite.

Sole

Non va demonizzato, ma affrontato alle giuste dosi. Perché in questo modo, il sole fa bene. Anche mezz’ora all’aria aperta ogni giorno è più che sufficiente perché la luce solare ha la capacità di stimolare nell’organismo la produzione di vitamina D che è importantissima perché fa aumentare l’assorbimento intestinale del calcio contenuto negli alimenti e il suo fissaggio nelle ossa.

Test

Si chiama Galleri il test che è stato ufficialmente presentato durante l’ultimo congresso mondiale di oncologia, ASCO. Secondo i risultati di due studi, uno inglese e l’altro statunitense, questo particolare esame del sangue permetterebbe la diagnosi precoce di 50 forme diverse di cancro con risultati promettenti. Dati alla mano, la sperimentazione britannica ha coinvolto 5 mila persone con sintomi sospetti e ha permesso diagnosi corrette in due casi su tre, come confermato da ulteriori indagini diagnostiche. Certo, sono necessari ulteriori studi. E nel frattempo? Concentrarsi sulla P di prevenzione, sulla C di controlli, sulla N di nei.

Udito

Per chi ha superato i 40 anni vale la pena di aggiungere all’elenco anche un controllo dell’udito. I cali cominciano ormai già intorno a questa età. Dati recenti dicono che oggi sette milioni di italiani soffrono di ipoacusia, questo è il termine medico. Ma a causa dell’inquinamento acustico questi numeri sono destinati a crescere, perché l’apparato uditivo di oltre il 20% della popolazione è esposto ormai senza tregua al limite massimo tollerabile stabilito dall’Organizzazione mondiale per la sanità, pari a 65 decibel. I segnali da non sottovalutare? Se ultimamente è faticoso durante una cena comprendere ciò che dice chi è all’altro capo della tavola.

Vaccinazioni

Contro il Sars-Cov 2, antinfluenzale, antipneumococcico, anti-herpes zoster. Ma anche contro le malattie esantematiche nel caso dei bambini, anti-HPV per gli adolescenti. Le vaccinazioni sono importantissime e sono elencate tutte sul sito del Ministero della salute. Consultale qui.

Zucca

… e melone hanno la loro stagione. Nel 2024, dunque, vale la regola di consumare solo frutta e verdura di stagione, portata naturalmente a completa maturazione. I vantaggi? Una maggiore ricchezza di vitamine e di sali minerali nella tua alimentazione. E una forma di rispetto verso l’ambiente.

Immagine di Freepik

Redazione LILT