Sandro, assistito LILT

“Per vivere non servono molte cose materiali, io lo so bene. Ma è importante non sentirsi invisibili. LILT mi ha aiutato tanto, in questo”.

La storia di Sandro, 75 anni, è incredibile in tutte le sue tappe.

Ha cambiato vita più volte, sia in senso professionale che personale: prima programmatore informatico, poi broker, fino a lasciare tutto e fare della strada la propria casa.

«Ho preso a dormire sulle panchine, con lo zaino e il sacco a pelo. Poi, la scoperta del tumore mi ha costretto a una nuova rivoluzione: tornare al coperto e prendermi cura di me stesso».

Il medico che gli ha riferito la diagnosi di cancro alla prostata è rimasto stupito dalla sua forza d’animo: «“Come la prende bene!” – mi ha detto. Ma prenderla male, dico io, non risolve niente. Anzi!

Una notizia del genere mi incoraggia a vivere la vita al massimo, accogliendo ogni nuovo giorno come un regalo».

Sandro è forte dentro, ma fragile fuori. Inoltre, le sue possibilità economiche sono molto limitate. E quando il cancro colpisce una persona come lui, le difficoltà si moltiplicano.

Per questo LILT ha creato Mai Soli: un progetto teso a prendersi cura dei pazienti oncologici in condizioni di vulnerabilità economico-sociale.

«LILT, per me, vuol dire Presenza»

Spiega Sandro. «I volontari mi accompagnano a fare le visite di controllo, mi portano dei generi alimentari… Grazie a LILT, oggi ricevo anche un piccolo sussidio che per me significa molto, perché mi fa vivere la vita con un po’ più di dignità. Adesso posso dire “grazie” a chi mi aiuta, attraverso un piccolo regalo».

Quando gli chiediamo cosa abbia significato, per lui, ammalarsi di tumore, risponde: «È capitato, e devo accettarlo. Come diceva Buddha, non bisogna crearsi troppe aspettative perché il mondo non è lì per soddisfarle. Se si adotta questa prospettiva sarà più facile percepire tutto come un dono.

E quello di LILT, negli ultimi tempi è stato il più bello: grazie a loro, oggi, posso prendermi cura di me. Non mi sento più invisibile.

Scopri e sostieni il progetto Mai Soli per aiutare ogni giorno Sandro e i malati di tumore più fragili come lui, offrendo un aiuto concreto per fronteggiare e combattere la malattia!

Sandro
Assistito progetto Mai Soli

Altre Testimonianze