Viviana Sabadini

Viviana Sabadini

In occasione della Giornata Mondiale della Salute del 7 aprile abbiamo organizzato in Digitec una settimana di eventi per promuovere la consapevolezza sui temi del benessere e della prevenzione: consulenze personalizzate con un nutrizionista sulla mindful eating e sessioni di yoga sulla sedia direttamente dalla propria scrivania.

Abbiamo chiesto a Viviana Sabadini, HR Manager dell’azienda, perché welfare è sinonimo di salute e come sono cambiate le esigenze in seguito alla pandemia.

Come mai avete scelto LILT per le vostre iniziative di welfare aziendale?

Conosciamo LILT da diversi anni per due ragioni: è un’associazione molto nota sul territorio e tutti siamo stati toccati, più o meno indirettamente, dalla tematica oncologica. Siamo inoltre un’azienda di sportivi e l’anno scorso abbiamo preso parte alla Milano City Marathon come sostenitori di LILT, scegliendo di correre con la formula Run Anywhere.

Perché il welfare aziendale è sinonimo di salute?

La salute è qualcosa che abbiamo nel DNA, Digitec opera infatti nel settore Health Care sviluppando software per la diagnosi in ambito radiologico. La salute ci sta a cuore a 360 gradi, ancora di più se si tratta di quella dei nostri dipendenti. Visto che già conoscevamo LILT abbiamo ritenuto che potesse essere interessante proporre ai nostri collaboratori i progetti sul welfare promossi dalla Lega.

Quali attività avete proposto e qual è stato il riscontro?

Abbiamo avviato un’indagine interna per capire quali progetti potessero interessare: volevamo che fossero i dipendenti a scegliere le attività. Più della metà ha scelto di partecipare al webinar sulla mindful eating, abbiamo inoltre organizzato una sessione di due ore di yoga sulla sedia durante la pausa pranzo. Il riscontro è stato molto positivo e ci è stato chiesto di riproporre queste iniziative in futuro.

È chiaro che volete invogliare i vostri dipendenti a prendersi cura della propria salute. Dal vostro punto di vista, perché è così importante? Cosa ci guadagna l’azienda?

Le iniziative dedicate alla salute, oltre che far bene, promuovono un clima di benessere in azienda, offrono occasioni di scambio, stimolano la curiosità e l’interesse e incoraggiano la socialità. Sapere che l’azienda si prende cura di te ti fa andare al lavoro con il sorriso e, soprattutto, ti fa dire “voglio continuare a lavorare qui”. Essere parte di un’organizzazione che si preoccupa della salute e del benessere dei propri dipendenti, al di là del profitto, non ha prezzo. Il ritorno è impagabile in termini economici.

Senti che le esigenze dei tuoi collaboratori sono cambiato in seguito alla pandemia?

Lavoro da più di quindici anni nelle Risorse Umane e il welfare negli ultimi tempi è diventato una questione preponderante. La pandemia ha riorganizzato le priorità di tutti noi insegnandoci ad apprezzare la qualità più che la quantità. Ci ha fatto capire che è importante vivere l’azienda ma ancor di più viverla bene. Per questo abbiamo scelto di proporre le iniziative su salute e benessere di LILT. Abbiamo inoltre definito una modalità di lavoro ibrida, per garantire ai nostri dipendenti il giusto equilibrio tra lavoro e vita privata.

Anche tu puoi portare in azienda le iniziative LILT dedicate al welfare.


Viviana Sabadini
HR Manager in Digitec

Altre Testimonianze