Testimonianze

Testimonianze

Enrica

allieva
Quello che volevo era riprendere fiducia e contatto con l’esterno, ho trovato un ambiente sereno e friendly, insieme a persone che stavano vivendo il mio stesso percorso, non smetterò mai di dire quanto stimo e apprezzo LILT e le docenti di ArtLab. Hanno saputo mantenere un rapporto con noi in un momento in cui ci...

Irene

Mamma di Dario
Veniamo dalla Sardegna, Dario ha 16 anni ed è in cura all’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, abbiamo chiesto se c’erano degli alloggi disponibili, siamo andati alla LILT e subito ci hanno spiegato che potevamo usufruire di una camera in un appartamento. Questo posto ci è stato molto d’aiuto perché senza questa casa non sapevamo...

Maura Massimino

Primario Oncologia pediatrica Istituto Tumori di Milano
Cerchiamo di renderli bambini come gli altri, come sarebbero se non si fossero mai ammalati. Di restituirli alla normalità. Questo progetto ambiziosissimo, “lunare”, è in realtà fatto di piccole cose, scontate per chi sta bene, per chi non sa quanto sta bene. Come andare dal dentista ed aprire la bocca in maniera sufficiente perché il...

Filippo Spreafico

Medico oncologo Pediatria Istituto Tumori di Milano
Gli odontoiatri pediatrici devono collaborare e supportare il team oncologico per fornire sia terapie odontoiatriche di base, sia protocolli di prevenzione e trattamenti di emergenza e devono sapersi occupare della salute della bocca e dei denti una volta finite le cure. Tutto questo, nella nostra esperienza precedente l’avvio dell’ambulatorio di odontoiatria finanziato da LILT, è...

Irene

mamma di Mario
Mario doveva fare la radioterapia alla bocca. Il dentista è riuscito a fare tutte le sigillature prima di iniziare la terapia. Era tranquillo e ha avuto pazienza quando mio figlio aveva paura. Torneremo quando i globuli bianchi saranno più normali. Non pensavo fosse possibile avere tutto qui!

Paola

Mentre mio marito Oliviero era ricoverato in ospedale ci è stato detto che, una volta dimesso, gli sarebbe servita una carrozzina. Abbiamo chiesto aiuto a LILT e ci sono venuti subito in aiuto. Questo ci ha salvato, noi siamo sardi ed eravamo lontani da casa in un periodo piuttosto difficile della nostra vita e in...

Struttura ospedaliera di Milano

Un ringraziamento alla LILT per il sostegno che dà ai pazienti assistiti a domicilio a Milano compresi quelli seguiti dalla nostra Unità di Cure Palliative Domiciliari con la fornitura gratuita di ausili. Abbiamo osservato nei nostri pazienti un aumento di queste forniture negli ultimi anni ed in particolare nel 2018. Questi ausili arrivano a domicilio...

Giovanna Casiraghi

Assistente sociale Pediatria oncologica Istituto Nazionale dei Tumori di Milano
Questo servizio è attivato ogni qualvolta si ritenga che i genitori del paziente straniero non abbiano una padronanza della lingua italiana tale da consentire una corretta comunicazione tra i genitori stessi e il personale sanitario (medici-infermieri), sociale, psicologico ed educativo. Nel tempo si è assistito a un crescente interesse del personale sanitario che ha sempre...

Carlo Alfredo Clerici

Psicologo dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano
I bisogni più grandi spesso restano invisibili. È il caso delle difficoltà di comprensione legate all’appartenenza ad una diversa cultura. E mentre la società diventa sempre più multietnica, il sistema sanitario pubblico (e generalmente anche quello privato) non ha potuto contare spesso su risorse dedicate per facilitare la comunicazione e la relazione con i pazienti...

El Hadji Ousmane

paziente
A tutti LILT, dopo ben 6 mesi che mi seguite, non so quali parole posso usare per ringraziare Lega Italiana per Lotta contro i Tumori. Avete salvato la mia vita, di tutto cuore vi ringrazio. Il vostro gesto mi ha molto colpito, e non mi dimenticherò mai perché mi avete aiutato, perché mi avete salvato...
CERCA
Iscriviti alla nostra newsletter
Per essere sempre aggiornato sul mondo dei tumori e ricevere consigli di prevenzione sui corretti stili di vita.
ARCHIVIO